Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Interrogatorio in carcere, boss della camorra resta in silenzio

Roberto Minelli
  • a
  • a
  • a

Il boss della camorra Pasquale Sibillo arrestato a Terni mercoledì 4 novembre (LEGGI L'ARTICOLO) si è avvalso della facoltà di non rispondere nel corso dell'interrogatorio di garanzia che si è svolto stamattina, venerdì 6 novembre, nel carcere di Sabbione. Il giovane è stato interrogato dal giudice Natalia Giubilei. Sibillo era arrivato a Terni da pochi giorni, ospite di alcuni zii. Questi ultimi avrebbero aperto un'attività imprenditoriale in città. Il boss è stato bloccato dalla squadra mobile di Napoli insieme a quella locale non lontano dal centro storico, mentre era in macchina con un familiare.