Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Escalation di furti in casa in centro e periferia: panico tra i residenti

default_image

Su. Mi.
  • a
  • a
  • a

I ladri non vanno in vacanza. Anzi, pare proprio che nelle ultime settimane sia aumentato il numero dei furti (o tentativi) messi a segno nell'intero comprensorio di Foligno. Una banda di balordi, in particolare, a quanto pare è entrata in azione nella zona tra Prato Smeraldo e via dei Trinci. Nei giorni scorsi, secondo quanto riferiscono i residenti, una banda composta da almeno tre persone è entrata in azione scatenando il panico tra le famiglie che risiedono in zona. Nello specifico in via dei Trinci il proprietario di un'abitazione si è accorto che qualcuno stava per entrargli in casa forzando una delle finestre con uno scalpellino. L'uomo ha messo in fuga i malintenzionati urlando. Un copione che si è ripetuto anche in via Subasio. Il tutto è avvenuto nel cuore della notte e in maniera continuata: infatti sembra proprio che i ladri abbiano continuato a tentare di entrare in altre abitazioni. Stessa dinamica è stata segnalata anche in via Damiano Chiesa. Nel mirino dei ladri la prima periferia della città ma anche le frazioni. Borroni, per esempio, rientra tra le zone maggiormente prese di mira dai malviventi. Così come Sterpete. Qui ha fatto discutere il caso di una famiglia che ha subito quattro furti nell'arco di pochi mesi. L'ultimo è avvenuto una decina di giorni orsono. I ladri hanno approfittato dell'assenza dei proprietari per effettuare il colpo. I ladri al rientro dei proprietari si trovavano all'interno del primo piano della casa e appena sentito il rumore provocato dal loro ritorno si sono calati dalla finestra attraverso due lenzuoli annodati. Una fuga ben riuscita, visto che sono riusciti a far perdere le proprie tracce. Magro, tuttavia, il bottino: il denaro relativo ad una bolletta del metano da pagare.