Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Ubriaco picchia la madre e poi aggredisce i poliziotti

Roberto Minelli
  • a
  • a
  • a

La volante di Perugia si è portata a Corciano per sedare una violenta lite familiare. Erano all'incirca le 22.30 di martedì 18 agosto quando un giovane, classe 1981, è tornato a casa in palese stato di ebbrezza. Il 34enne – peraltro non nuovo a simili raptus – senza un valido motivo ha iniziato ad inveire contro l'anziana madre, minacciandola pesantemente e picchiandola. La donna, terrorizzata, ha chiamato il 113 e soltanto l'arrivo della volante ha fatto sì che la situazione non precipitasse. Alla vista degli agenti, infatti, il giovane ha diretto contro di loro la sua aggressività, ma almeno ha lasciato in pace il proprio genitore. In particolare, il ragazzo ha insultato i poliziotti. La volante lo ha allora invitato a calmarsi e a mantenere un atteggiamento di maggior rispetto; per tutta risposta, il 34enne ha cominciato ad urlare e ha più volte spintonato i poliziotti. A fatica è stato bloccato e condotto in Questura, dove la polizia lo ha denunciato sia per i reati di minacce e percosse che per quello di resistenza a pubblico ufficiale.