Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Prende a pugni la ex fidanzata, poi spintona poliziotto

Roberto Minelli
  • a
  • a
  • a

Le volanti di Perugia sono intervenute in un appartamento nei pressi di via Settevalli: qui era stato segnalato alle forze dell'ordine un africano che stava picchiando una donna. Ancor prima di giungere sul posto, gli agenti hanno rintracciato il nigeriano di 28 anni, che si stava allontanando velocemente in forte stato di agitazione. Le volanti, insospettite dal suo atteggiamento nonché dal fatto che l'africano indossava una polo parzialmente strappata, lo hanno bloccato a fatica. Dai successivi accertamenti è emerso che era proprio lui ad aver picchiato la donna, anche lei nigeriana. Dal racconto della ragazza alla polizia è venuto fuori che il 28enne è un suo ex, col quale ha concluso una relazione da alcuni mesi. Malgrado ciò, il nigeriano non si è rassegnato alla fine della storia, sicché tempestava la ragazza di telefonate e sms, chiedendole di riallacciare il rapporto. Domenica 16 agosto lui l'ha attesa mentre faceva rientro in casa, chiedendole di parlare: i due hanno ben presto iniziato a litigare e ad un certo punto lui le ha afferrato i capelli e colpita con un pugno. Poi, immaginando che potesse arrivare la polizia, si è allontanato, ma il tempestivo arrivo delle volanti gli ha impedito di farla franca. Il 28enne ha poi peggiorato la sua posizione nel momento in cui, nel vano tentativo di sfuggire ai poliziotti, ne ha spintonato ripetutamente uno. Così, l'uomo è stato denunciato non solo per i reati di stalking e di percosse, ma anche per quello di resistenza a pubblico ufficiale.