Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Aggredì assessore a colpi di martello: 4 anni di reclusione

default_image

Roberto Minelli
  • a
  • a
  • a

Un uomo di 53 anni di Amelia è stato condannato dal tribunale di Terni a 4 anni di reclusione, 5 di interdizione dai pubblici uffici e a pagare 10.000 euro per le tre parti civili coinvolte nel processo, oltre al rimborso delle spese legali. L'uomo nel 2008, spinto da un evidente bisogno di soldi, iniziò a chiedere denaro in prestito - prima con modi normali, poi con minacce e infine passando a vie di fatto - a chi gli capitava a tiro. Fra le vittime, anche l'attuale vicesindaco di Amelia Franco Santarelli - al tempo assessore - e un professore universitario di Roma, costituitesi nel procedimento come parti civili. Il primo subì un'aggressione a colpi di martello per aver rifiutato di finanziare una mostra di sculture che l'uomo aveva in mente di allestire ad Amelia. La ‘colpa' del professore romano, invece, era stata quella di dire ‘no' alla richiesta di un prestito di 3 mila euro. Un rifiuto pagato con minacce e danni alla propria auto.