Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Minaccia l'ex compagno di 66 anni e poi prende a botte un carabiniere

Roberto Minelli
  • a
  • a
  • a

I carabinieri della stazione di Papigno hanno tratto in arresto per violenza e resistenza a pubblico ufficiale una marocchina di 44 anni, regolarmente presente sul territorio italiano ma di fatto senza fissa dimora. La pattuglia era infatti intervenuta a Terni in zona Cervino su richiesta di un ternano di 66 anni che lamentava da varie ore, e non era la prima volta, la presenza costante e minacciosa della sua ex compagna che, con la sua autovettura, stazionava davanti alla sua abitazione. La donna, che oltre ad avergli danneggiato il citofono lo insultava e minacciava di continuo, gli impediva di fatto di uscire da casa. La donna, già in evidente stato adirato e di agitazione, ha quindi riferito effettivamente ai militari di sostare in quel posto da vari giorni perché, a seguito della rottura della loro storia sentimentale, pretendeva a tutti i costi di chiarirsi con il suo ex compagno. La situazione però è degenerata all'uscita da casa del ternano di 66 anni che con i militari si stava recando in caserma per formalizzare una denuncia per quanto già accaduto. La 44enne a questo punto si è lanciata contro l'ex compagno ma è stata bloccata da uno dei due militari: quest'ultimo è stato aggredito dalla donna a calci e pugni. La marocchina, portata in caserma, è stata dichiarata in arresto ed, al termine degli atti di rito, sottoposta agli arresti domiciliari presso i locali di una parrocchia ternana.