Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Vede la ex fidanzata e perde la testa: le rompe il naso e la minaccia di morte

Eleonora Sarri
  • a
  • a
  • a

Picchia e minaccia di morte la ex, arrestato. Era una relazione finita da mesi senza particolari strascichi, fino a quando i due si sono ritrovati in discoteca la notte del primo maggio. L'uomo, di 37 anni, ha visto la sua ex fidanzata con un'amica. La serata si è conclusa normalmente, ma il mattino successivo lui ripensa all'incontro e decide di andare da lei. Sa che la ex ha dormito a casa dell'amica e si reca nel suo appartamento, nella zona di Porta Pesa. Qui, perde la testa. L'uomo suona insistentemente al campanello, poi bussa violentemente e alla fine la studentessa, nel timore che avrebbe finito con lo sfondare la porta, gli apre. A quel punto si precipita verso la ex, la insulta e inizia a picchiarla. La colpisce più volte al volto e le procura una frattura delle ossa del naso e un vistosissimo ematoma all'occhio sinistro, lesioni che in seguito saranno giudicate guaribili in 30 giorni. I vicini, però, chiamano il 113. Sul posto arriva la volante e un equipaggio della polizia di quartiere, che bloccano l'uomo prima che possa fare altri danni. Appena vede gli agenti, l'uomo insulta nuovamente la donna per aver fatto intervenire la polizia e la minaccia di morte. I poliziotti fanno intervenire il 118 e la ragazza viene ricoverata presso il nosocomio perugino. Subito dopo, rientrano in questura con il 37enne. Visto l'accaduto, la polizia lo arresta per il reato di lesioni personali e lo denuncia per minacce gravi.