Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Picchiato e rapinato in viale Marconi, spoletino in gravi condizioni

default_image

C. F.
  • a
  • a
  • a

Cinquantenne picchiato e rapinato in piena notte a viale Marconi. Ha riportato lesioni significative lo spoletino aggredito qualche giorno fa da ignoti che gli hanno portato via il portafogli. L'ambulanza del 118, intervenuta sul posto nel giro di pochi minuti lo ha portato in un primo momento al pronto soccorso spoletino, ma successivamente ne ha disposto il trasferimento all'ospedale Santa Maria di Terni. Sul violento episodio, consumatosi intorno alla mezzanotte, indagano i carabinieri agli ordini del capitano Marco Belilli e del tenente Giulia Maggi che, inutile dirlo, non si sbottonano, limitandosi a riferire che il cinquantenne, tuttora ricoverato e tenuto sotto stretta osservazione dal personale medico del nosocomio di Terni, non sarebbe fortunatamente in pericolo di vita. La caccia ai balordi (non è chiaro se ad agire sia stato uno o più malviventi), è comunque in corso, anche se per le modalità con cui si sarebbe consumata, la rapina risulta piuttosto insolita per la città del Festival. Alla vigilia di Natale, ad esempio, i militari hanno arrestato un ventunenne di origine campana, ma da anni residente a Spoleto che, armato di una pistola scacciacani, aveva scatenato il far west all'interno della parafarmacia di San Giovanni, dove aveva anche esploso in aria alcuni colpi. Il giovane è stato acciuffato dopo una brillante indagine che ha spinto i carabinieri fino all'aeroporto di Fiumicino dove il ventunenne, sentitosi braccato dalle autorità, era pronto a imbarcarsi su un volo per la Germania. Militari e poliziotti, infine, hanno recentemente chiuso il cerchio intorno alla rapina alle poste di Sant'Angelo di Mercole, assicurando alla giustizia tre perugini.