Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Ok alle assunzioni in Comune, 106 nuovi contratti in tre anni

Alessandro Antonini
  • a
  • a
  • a

Centosei assunzioni in tre anni. E' stato approvato ieri il piano del fabbisogno del personale del Comune di Perugia. Da qui al 2022, per far fronte ai circa 130 pensionamenti stimati, Palazzo dei Priori prevede 40 assunzioni per l'anno in corso, 39 per il 2021 e 27 nel 2022. L'atto è stato approvato ieri dalla giunta guidata dal sindaco, Andrea Romizi. L'atto è stato proposto dall'assessore al personale, Luca Merli. Oltre alle nuove assunzioni che rinforzano settori scoperti come gli uffici relazione con il pubblico (Urp), messi notificatori e operai del cantiere, c'è anche la sostituzione di parte dei pensionamenti. Oltre ai nuovi contratti sono previste anche due trasformazioni da tempo parziale a tempo pieno. Non solo: due dipendenti distaccati da altri enti diventano fissi, personale cioè alle dirette dipendenze del Comune di Perugia. Nello stesso documento sono state definite le progressioni di carriera: 10 per l'anno in corso, nove nel 2021 e sei nel 2022. Tutti i dirigenti che andranno in pensione saranno sostituiti. Per l'anno in corso si prevede il collocamento a riposo di Becchetti, Asfalti, Piro. Nel triennio saranno sei. 130 dipendenti in pensione nei 36 mesi, ma vanno accertati età anagrafica e contributi versati in base ai paletti fissati da “quota cento”. L'atto del fabbisogno triennale del personale è obbligatorio e da allegare al bilancio di previsione ma può essere derogato in base alle esigenze e alle condizioni del bilancio di ogni singola annualità. Nella prossima seduta di giunta saranno definite le nuove posizioni organizzative. Ossia i cosiddetti minidirigenti, per cui la sezione controllo della Corte dei conti a più riprese ha rilevato la necessità di una riduzione. Stavolta non ci saranno tagli, ma, stante il budget già stabilito, si andrà addirittura ad un aumento con l'accordo delle organizzazioni sindacali. O almeno della maggioranza di queste ultime.