Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Umbria, a Città di Castello rischia la denuncia di procurato allarme per un post su Facebook

Felice Fedeli
  • a
  • a
  • a

Rischia la denuncia per procurato allarme un giovane di Città di Castello, che ha postato sui social una dichiarazione con cui sosteneva di aver partecipato sabato 30 maggio alla manifestazione di Milano dei gilet arancioni. Aggiungendo di aver fatto ritorno in città e di voler partecipare alle cerimonie del 2 giugno. I carabinieri di Città di Castello lo hanno convocato immediatamente in caserma e qui è arrivata la prima sorpresa. L'uomo ha smentito se stesso, affermando che era rimasto a Città di Castello e aveva numerosi testimoni pronti a confermarlo. Detto fatto. Sono stati sentiti per avere conferma della veridicità del passo indietro rispetto al messaggio social.l comandate interinale della compagnia tifernate luogotenente carica speciale Fabrizio Capalti ha allertato la Asl per gli accertamenti del caso.