Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Maxi operazione antidroga, catturato latitante tunisino

default_image

Roberto Minelli
  • a
  • a
  • a

L'operazione “S.M.G.O.” (Show Must Go On) della squadra mobile della Questura di Perugia, eseguita nell'ottobre 2014, a distanza di mesi dalla sua esecuzione continua a dare i suoi frutti: grazie alla collaborazione tra la polizia di Perugia e quella della frontiera aerea di Roma – Fiumicino, è stato individuato ed assicurato alla giustizia, con tempestività ed in piena sicurezza, uno degli esponenti della fazione “perugina” del sodalizio criminale, prevalentemente di origine maghrebina, stroncato e disarticolato dalla predetta operazione di polizia giudiziaria. Un'operazione portata a termine dagli investigatori nonostante la oggettiva difficoltà determinata dalla fuga all'estero del latitante in questione, ma superata anche grazie agli strumenti giuridici e di polizia criminale predisposti dagli organismi di collegamento internazionale giurisdizionale di polizia. Anche in questo caso, come spesso capita agli investigatori di Perugia, la meta dei soggetti di maggiore interesse era un paese d'oltralpe: il ricercato tuttavia, che inizialmente aveva trovato rifugio a Livorno, si era successivamente nascosto in Germania da dove, precisamente da Monaco, aveva poi pensato di fare rientro in Italia ritenendo, erroneamente, che ormai si fossero calmate le acque.