Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Umbria, soldi alla polizia municipale di Città di Castello per combattere la droga

Felice Fedeli
  • a
  • a
  • a

Vigili urbani a presidio della sicurezza nelle scuole. Finanziato dal Ministero dell'Interno il progetto di prevenzione all'uso di sostanze stupefacenti presentato dalla polizia municipale di Città di Castello e curato dagli agenti Martina Passeri (nella foto) e Lorena Gazzilli. Il Comune di Città di Castello è stato individuato dal ministero dell'Interno fra i Comuni beneficiari delle risorse del Fondo per la sicurezza urbana destinate al finanziamento di iniziative di prevenzione e contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti nei pressi degli istituti scolastici per l'anno scolastico 2020/2021 ( "Scuole Sicure 2020/2021 "). Per accedere al finanziamento il Comune ha presentato alla Prefettura di Perugia apposita domanda corredata da un progetto nel quale sono state descritte tutte le iniziative che si intendono porre in essere.