Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Umbria, indagati il sindaco di Norcia, un assessore e i vertici di un istituto di credito

Felice Fedeli
  • a
  • a
  • a

Corruzione, peculato, turbativa d'asta, falso. Sono solo alcune delle accuse contenute nell'avviso di conclusione delle indagini recapitato  al sindaco di Norcia, Nicola Alemanno, e altre persone, per la vicenda dell'avvio delle attività della Bcc nel Comune devastato dal sisma del 2016. Insieme al primo cittadino, nel 415bis che chiude il secondo, e più pesante, filone dell'inchiesta, vengono “avvisati” dell'anticamera della richiesta di rinvio ai vertici della Bcc di Spello e Bettona. Coinvolta anche un assessore del comune nursino. In tutto sono sei. SERVIZIO COMPLETO SUL CORRIERE DELL'UMBRIA DI DOMENICA 17 MAGGIO