Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Omicidio Polizzi, Riccardo Menenti racconta: "Non volevo ucciderlo"

Roberto Minelli
  • a
  • a
  • a

"Non volevo ucciderlo". Questo uno dei passaggi più significativi della deposizione di Riccardo Menenti, imputato insieme al figlio Valerio con l'accusa di omicidio volontario nei confronti di Alessandro Polizzi. "Avevo deciso di andare a casa di Polizzi per chiarirmi con lui - ha detto Riccardo nel corso dell'udienza - appena sono entrato ho visto un riflesso metallico: mi sono proiettato verso la luce, ho cercato di disarmare Alessandro e nella colluttazione è partito un colpo". Servizio completo nel Corriere dell'Umbria del 23 dicembre