Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Umbria, la guardia di finanza di Assisi scopre azienda che emette false fatture, 12 denunciati

Felice Fedeli
  • a
  • a
  • a

Quella che era cominciata come una “semplice” verifica fiscale ha portato i Finanzieri del Comando Provinciale di Perugia a scoprire una frode milionaria, ramificatasi in diverse aree del Paese. L'impresa verificata che insiste nel territorio assisiate-bastiolo, formalmente operante nel settore edile, era stata costituita con l'unico obiettivo di fungere da “cartiera”, ossia per emettere fatture false. Era solo il primo anello di una catena di attività che ha portato all'evasione di ben 900 mila euro di imposte. La complessa attività, iniziata nel 2018 dai militari della Tenenza di Assisi, ha condotto alla denuncia di 12 persone per i reati di emissione e utilizzo di fatture per operazioni inesistenti, tra cui anche il titolare “di fatto” dell'azienda umbra, il quale aveva tentato di eludere i controlli intestando l'attività al proprio figlio.