Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Picchia la madre perché gli vieta di prendere la macchina

Roberto Minelli
  • a
  • a
  • a

Un ventenne ternano è stato arrestato dalla polizia di Terni per lesioni e maltrattamenti in famiglia continuati. Gli agenti, intervenuti per una lite in famiglia, hanno accompagnato il ragazzo in questura per gli ulteriori accertamenti e qui ha preso a calci le porte e il mobilio degli uffici della volante, comportamento dovuto probabilmente all'assunzione di sostanze stupefacenti o alcol, per il quale è stato anche denunciato per danneggiamento. Dalla ricostruzione dei fatti, è emerso che il ragazzo aveva picchiato poco prima la madre, tanto da dover essere soccorsa dagli operatori del 118, perché gli aveva vietato di uscire in macchina, probabilmente proprio a causa del suo stato di agitazione. Il ventenne, con già alle spalle un periodo passato agli arresti domiciliari per rapina, estorsione, furto e maltrattamenti in famiglia, lesioni e danneggiamento, è stato messo a disposizione della Procura della Repubblica di Terni e il pm Raffaele Iannella ne ha ordinato l'arresto.