Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Carabiniere morto, si sarebbe sparato al petto con l'arma d'ordinanza

default_image

G. An.
  • a
  • a
  • a

E' avvolta nel mistero la morte del trentenne carabiniere Luis Miguel Chiasso di Monterubiaglio, frazione del comune di Castel Viscardo, nel comprensorio di Orvieto. Una telefonata alla famiglia, intorno alle 20.30 di martedì 25 novembre, è stato l'annuncio della tragedia. Il ragazzo, trentenne, sarebbe stato trovato morto, pare, in una caserma dei carabinieri di Roma. L'ipotesi sulla quale stanno indagando gli inquirenti è quella del suicidio. L'ipotesi più accreditata è quella di un colpo di pistola al petto, che si sarebbe esploso con l'arma d'ordinanza. A dipingere di giallo la morte del carabiniere è il messaggio lasciato su facebook (LEGGI IL MESSAGGIO). “Lavoro per i servizi segreti - scrive Luis Chiasso nel tardo pomeriggio di martedì - italiani ed internazionali da tempo sto vedendo cose a noi sconosciute cose non di questo mondo ma dei nostri creatori, purtroppo sapere determinate cose porta delle responsabilità, mi resta poco da vivere so già che stanno arrivando per chiudere la mia bocca per sempre”.