Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Sanitopoli: condannati per falso la Lorenzetti, Rosi e Di Loreto

La sentenza al processo Sanitopoli (foto Belfiore)

Roberto Minelli
  • a
  • a
  • a

Otto mesi di reclusione. Questa la condanna inflitta all'ex presidente della Regione Umbria Maria Rita Lorenzetti nell'ambito del processo Sanitopoli. La Lorenzetti è stata condannata per due soli capi di imputazione per il reato di "falso", relativamente ad alcune pratiche sulle assunzioni nelle Asl regionali. GUARDA LE FOTO Otto mesi e 15 giorni all'ex assessore Maurizio Rosi e all'ex numero uno della sanità umbra Paolo Di Loreto. Assolti gli altri imputati, l'ex direttore generale della Asl 3 Gigliola Rosignoli e l'ex capo di gabinetto Sandra Santoni: assolti anche Luca Conti, Giancarlo Rellini, Francesco Ciurnella, Giuliano Comparozzi e Franco Biti, dirigenti e funzionari della Regione.