Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, coppia di genitori di Bastia Umbra porta il figlio al parco nonostante i divieti: denunciati

Jacopo Barbarito
  • a
  • a
  • a

Erano al parco con il loro bambino, violando le direttive previste dai decreti della presidenza del consiglio dei ministri e nelle ordinanze del sindaco per il contenimento della diffusione del Covid-19. E per questo sono stati denunciati dalla polizia locale di Bastia Umbra, come ha reso noto l'assessore Valeria Morettini. Le due persone sono state scoperte nell'ambito dell'attività di verifica: la coppia era stata segnalata telefonicamente in quanto all'interno di un giardino pubblico con il proprio bambino, nonostante due ordinanze sindacali che avevano vietato l'utilizzo dei giochi pubblici e l'ingresso a tutte le aree verdi cittadine. Quando la pattuglia è arrivata sul posto le persone non c'erano più, ma si è ricorso alla videosorveglianza presente in zona, grazie alla quale si è vista la coppia entrare nell'area delimitata da nastri e da avvisi di divieto, e intrattenersi nella stessa, consentendo al bambino l'utilizzo di tutti i giochi presenti, tutti regolarmente delimitati da nastri. Leggi anche: Coronavirus in Umbria, la mappa dei contagi in tutti i Comuni