Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Dalle Marche all'Umbria per bruciare stoppie, rintracciato e denunciato dai carabinieri forestali di Scheggia

Eleonora Sarri
  • a
  • a
  • a

Dalle Marche all'Umbria in barba ai divieti di spostamento causa Coronavirus. Con un'autocertificazione nella quale aveva sbarrato la casella dei “Motivi i necessità” si è fatto oltre 100 chilometri in macchina da Chiaravalle, in provincia di Ancona, fino ad arrivare a Scheggia dove ha un terreno di proprietà. Lì si è messo a bruciare stoppie. Il fumo però si è alzato altissimo fino ad arrivare alle case circostanti. Qualcuno ha avuto paura e ha chiamato i carabinieri. A quel punto sono intervenuti i carabinieri forestali di Scheggia che lo hanno identificato per non aver rispettato il decreto della Presidenza del Consiglio sulle norme e sui divieti da osservare per cercare di contrastare il contagio da Covid-19. Per lui, pensionato sessantenne, è scattata la denuncia.