Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Città di Castello, ladri in quarantena: crollano i furti in casa

Maurizio Muccini
  • a
  • a
  • a

Pandemia contro furti: vince la pandemia 100 a zero.  E' quanto emerge in questi ultimi giorni a Città di Castello. Infatti da quando è scattata l'emergenza Coronavirus, con relativo obbligo di stare in casa, non ci sono più denunce per furti in abitazione. Certamente anche i ladri hanno le loro paure e magari hanno capito che, seppure armati di pistola e coltelli, non possono essere immuni dal virus. E basta un colpo di tosse o uno starnuto per essere portatori sani di Covid 19. L'unico evento di rilievo lo si è avuto nel territorio l'altra settimana. Quando  un commando armato, composto da tre persone, ha rapinato il portavalori che stava ritirando gli incassi del centro commerciale La Fratta di Umbertide (bottino da 20 mila euro). SERVIZIO COMPLETO SUL CORRIERE DELL'UMBRIA DI MERCOLEDI' 18 MARZO