Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, Giacomo Chiodini, sindaco di Magione: "Il primo contagiato ha avuto contatti limitati"

alessandra Borghi
  • a
  • a
  • a

Il sindaco di Magione, Giacomo Chiodini, in un video su Facebook parla ai cittadini del primo contagio di Coronavirus registrato nel comune. “La persona in quarantena è un caso importato. Il contagio non è avvenuto nel nostro comune, ma in un luogo abbastanza lontano. La persona, con cui sono in contatto tramite Whatsapp, non è grave. Per fortuna ha avuto l'accortezza di isolarsi da diversi giorni”, ha detto. “Siamo attenti, anche giustamente preoccupati, ma non allarmati. I contatti che ha avuto, che saranno indagati dall'Usl Umbria 1, dovrebbero essere molto limitati”, ha proseguito il sindaco. Che ha sottolineato: “Nei comuni limitrofi non ci sono altri contagi, penso a Passignano e Panicale. Anche l'unico caso di Corciano è un caso di importazione”. Poi un appello: “Chi vuol fare volontariato si rivolga alla Misericordia”. Niente iniziative improvvisate, dunque.