Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

In giro invece che ai domiciliari

Federico Sciurpa
  • a
  • a
  • a

Durante la notte di venerdì 20 giugno i militari della Compagnia di Perugia unitamente a personale dei paritetici Comandi di Città di Castello e Città della Pieve, nonché da unità cinofile della Guardia di Finanza, hanno deferito due cittadini stranieri sottoposti agli arresti domiciliari presso i propri rispettivi domicili poiché a vario titolo si sono resi responsabili del reato di evasione. Il primo di questi, romeno di 48 anni, è stato sorpreso alla guida di una autovettura in questo centro in evidente violazione alle prescrizioni impostegli nonché privo della patente di guida poiché mai conseguita. Il secondo, un tunisino di 40 anni, è stato fermato mentre passeggiava in centro storico senza preoccuparsi minimamente della propria condizione di detenuto agli arresti domiciliari. Grazie alle unità cinofile sono stati rinvenuti e sequestrati nove grammi di hashish occultati all'interno di una canalina di un immobile in fase di ristrutturazione nel centro. E' stato segnalato quale assuntore di sostanze stupefacenti un giovane albanese classe 1979 trovato in possesso di modica quantità di cocaina, sono state controllate altre nove persone sottoposte agli arresti domiciliari e sono state elevate tre contravvenzioni alle norme che regolano la circolazione stradale.