Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Umbria, falso allarme Coronavirus all'ospedale di Spoleto: denunciato 50enne

Felice Fedeli
  • a
  • a
  • a

Va in ospedale con la febbre e sostiene di essere appena tornato da un viaggio in Cina, ma è uno scherzo. È stato denunciato per procurato allarme il cinquantenne, residente in un comune del comprensorio di Spoleto, che ha fatto scattare il protocollo sanitario previsto per il Coronavirus al San Matteo degli Infermi, salvo poi ammettere che non era mai stato in Asia. L'uomo è entrato in ospedale per una comune prestazione sanitaria, ossia un prelievo del sangue finalizzato all'analisi. E qui ha raccontato la storia del viaggio in Cina che poi si è appurato non esserci mai stato. Informati i carabinieri, per l'uomo è scattata la denuncia. La psicosi non ha risparmiato l'Umbria (leggi qui).