Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Terremoto, due nuove scosse nel Lazio: epicentro ad Accumoli, provincia di Rieti

L'epicentro delle nuove scosse nel Reatino nella mappa dell'Ingv

Sergio Casagrande
  • a
  • a
  • a

La terra trema ancora in provincia di Rieti. Due scosse hanno avuto di nuovo come epicentro Accumoli, una delle località più martoriate dal sisma del 2016, e una in particolare - la prima e la più forte - è stata avvertita chiaramente dalla popolazione della zona. I sismografi dell'Ingv (Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia) hanno registrato il primo evento, di magnitudo 2.8, alle ore 16.09 del primo febbraio 2020. Il secondo poco dopo, alle 16.23, di magnitudo 1.2. Entrambe hanno avuto un ipocentro a una profondità stimata di una decina di chilometri, l'ipocentro nello stesso punto geografico, a 4 chilometri a sud ovest di Accumoli. Non si segnalano danni, ma la nuova attività tellurica in corso da alcuni giorni nel Reatino è tornata ad allarmare le popolazioni delle zone già terremotate.