Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Eroina dall'Umbria in Sardegna: sequestrati ovuli per 4.320 dosi, tre arresti

Mauro Barzagna
  • a
  • a
  • a

E' di 32 ovuli pieni di eroina, pari a 4.320 dosi da immettere nel mercato della Sardegna, il quantitativo recuperato dagli agenti della sezione Criminalità organizzata della squadra mobile della questura di Cagliari nell'ambito di un'inchiesta coordinata dalla Procura della Repubblica che ha portato all'arresto di tre nigeriani. Il canale di approvvigionamento partiva dall'Umbria, in particolare da Perugia. Tre gli arrestati. L'indagine aveva preso il via il 26 maggio 2019, quando la Capitaneria del porto di Cagliari era intervenuta per i malori accusati da una donna nigeriana che viaggiava a bordo di un traghetto Tirrenia approdato nello scalo sardo. Dalla Tac eseguita successivamente era emerso che la donna aveva ingerito ovuli di eroina. Le indagini avevano portato, attraverso l'analisi del telefono cellulare della nigeriana, all'identificazione del referente principale dell'organizzazione, che aveva dato indicazioni alla donna sulle persone da contattare a Perugia per approvvigionarsi della droga. Fondamentale per l'identificazione del terzo indagato è stata una ricarica postepay che lo stesso aveva effettuato su richiesta della donna. Lo stupefacente sequestrato alla donna è risultato essere eroina di ottima qualità.