Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

"L'Umbria è terra fertile per le mafie" La relazione della Direzione Investigativa antimafia

Esplora:

Francesca Marruco
  • a
  • a
  • a

"L'Umbria è una regione fertile per le mafie". Il dato emerge dalla relazione del primo semestre del 2019 della Direzione investigativa antimafia. "Le organizzazioni criminali  - sta scritto nel documento - apprezzano le opportunità offerte da un territorio comunque caratterizzato da una fitta rete di imprese di dimensioni piccole e medie, percepite come l'ennesima possibilità di penetrazione per il riciclaggio e il reinvestimento dei capitali". Altro elemento messo in evidenza è quello relativo alla presenza dei familiari dei detenuti ex articolo 41 bis.  “L'insediamento di nuclei familiari di soggiornanti obbligati e di familiari di detenuti in regime di carcere duro presso la Casa di Reclusione di Spoleto ha nel tempo determinato una significativa presenza di soggetti collegati a gruppi di criminalità organizzata. La presenza di un consistente numero di collaboratori di giustizia trasferiti per motivi di sicurezza nella provincia umbra, il più delle volte insieme ai loro familiari ha evidenziato alcune criticità”.