Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Massacra la moglie a martellatesotto torchio in questura

Claudio Bianconi
  • a
  • a
  • a

E' stato interrogato a lungo in questura a Terni Franco Rinaldi, l'uomo che stamattina a Borgo Rivo ha ucciso la moglie dalla quale si stava separando prima a colpi di martello poi con un coltello. Erano sul punto della separazione legale, Franco Rinaldi e Giuseppina Corvi, 43 anni, originaria di Lugnano in Teverina, lei da poco più di un mese si era trasferita nell'appartamento di via del Fringuello a Borgo Rivo, dove viveva insieme al figlio sedicenne e dove si è consumata la tragedia. Questa mattina, dopo che il figlio della coppia è uscito per andare a scuola, l'uomo l'ha aggredita ed uccisa con colpi di martello alla testa e una coltellata all'addome. Il trambusto ha attirato l'attenzione di una vicina che ha avvertito la polizia. A ricostruire l'intera vicenda è stato più tardi il dirigente della Volante Giuseppe Taschetti. L'uomo aveva premeditato l'intera azione: evidentemente con l'intento di uccidere la moglie, ha aspettato che il figlio uscisse di casa per andare a scuola, intorno alle 8 del mattino. Nel frattempo aveva indossato una tuta bianca, simili a quelle utilizzate dai nuclei specializzati delle forze dell'ordine, una mascherina bianca sul volto e la testa coperta dal cappuccio della tuta. Ha aspettato che la moglie uscisse di casa per recarsi al lavoro in un call center dove era impiegata da qualche tempo. Non appena fuori dalla porta l'uomo l'ha aggredita e ha cominciato a scagliare martellate sulla testa della donna che, non ancora morta, ha tentato invano di difendersi. A quel punto l'uomo è entrato in casa, ha afferrato un coltello da cucina e l'ha colpita più volte per ucciderla. Le grida e il trambusto hanno messo in allerta la vicina di casa che ha avvertito il 113: due Volanti sono giunte suil posto e hanno immobilizzato l'uomo sul terrazzino dell'appartamento al terzo piano mentre tentava di cambiarsi e far scomparire le tracce dell'omicidio. Da segnalare che la donna aveva qualche settimana fa sporto denuncia nei confronti del marito per comportamento violento.