Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Meteo, nel weekend arrivano pioggia e neve. Dopo un mese addio stabilità anche nel Centro Italia

alessandra Borghi
  • a
  • a
  • a

Dopo quasi un mese di stabilità atmosferica dovuta alla persistenza di un tenace anticiclone, ora le cose stanno per cambiare. Lo spostamento verso i Balcani dell'alta pressione favorirà l'arrivo di una perturbazione Nordatlantica. Il sito IlMeteo.it avvisa che il tempo comincerà a peggiorerà già dalla sera del 17 gennaio con l'ingresso di venti di Libeccio sul Mar Ligure e piogge via via più diffuse sulla Liguria. Tra la notte del 17 gennaio e sabato 18 le piogge si estenderanno a tutto il Nord, alla Toscana, all'Umbria e al Lazio. Sabato, il maltempo si sposta e si concentra al Nordest con piogge diffuse, migliora al Nordovest a partire dal Piemonte e dalla Liguria verso la Lombardia. Ancora instabile al Centro con rovesci e temporali anche a Roma e Firenze. La neve cadrà sulle Alpi a partire dai 5-700 metri, sull'Appennino emiliano dagli 800 metri, sui rilievi del Centro sopra i 900-1200 metri. Domenica avverrà un'irruzione di venti più freddi provenienti dai quadranti Nordorientali. Il tempo migliorerà al Nord, sulle regioni centrali tirreniche e non subirà particolari variazioni al Sud. Le uniche zone d'instabilità saranno quelle adriatiche centrali dove qualche precipitazione bagnerà l'Abruzzo e il Molise con deboli nevicate a 900 metri. Si annunciano per la prossima settimana un clima più freddo a causa dei venti da Nordest ma anche dell'arrivo di una fase di maltempo che colpirà principalmente la Sardegna e le zone ioniche.