Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

La polizia irrompe a una festa, un giovane colpisce un agente con una manata

default_image

Il ragazzo, in stato di ebbrezza, è stato denunciato. Il blitz da una segnalazione di alcuni residenti per schiamazzi e musica a tutto volume nei giardini del rettorato

Roberto Minelli
  • a
  • a
  • a

Era da poco passata l'una, quando alcuni residenti hanno chiamato il 113 per gli schiamazzi e la musica a tutto volume provenienti dai giardini del rettorato, dove si stava tenendo una festa con decine di ragazzi, molti dei quali in preda all'alcol. Gli agenti sono quindi intervenuti in maniera non brusca, individuando il deejay e invitandolo ad abbassare il volume della musica. Dopo qualche resistenza il ragazzo ha accettato, mentre un altro, E. M., di 27 anni, in evidente stato di ebbrezza, ha immediatamente inveito contro gli agenti, insultandoli pesantemente e minacciando di picchiarli se non se ne fossero andati. Il giovane ha addirittura perso l'equilibrio per la scarsa lucidità ed è caduto a terra. A questo punto gli agenti lo hanno aiutato a rialzarsi, ma lui ha continuato a minacciarli, colpendone uno con una manata al volto. Da qui la denuncia per resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale.