Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rubano utensili da lavoro per commettere furti, denunciati due polacchi

Operazione dei carabinieri. Segnalati altri tre ragazzi per consumo di gruppo di sostanze stupefacenti

Roberto Minelli
  • a
  • a
  • a

I carabinieri di Terni hanno effettuato un controllo straordinario del territorio, con posti di blocco in punti sensibili della città e pattugliamenti di zone particolarmente esposte al fenomeno dei furti. Il bilancio complessivo è stato di 48 autovetture controllate e 86 persone identificate, molte delle quali sorprese in atteggiamento sospetto. Controlli mirati sono stati altresì effettuati nei confronti di pregiudicati locali sospettati di furti, borseggi e truffe. Intercettati due cittadini polacchi, di 24 e 28 anni senza fissa dimora, bloccati subito dopo aver sottratto da un esercizio commerciale alcuni utensili da lavoro per un valore di circa 100 euro, atti a scardinare serrature al fine di commettere furti. Gli stessi sono stati denunciati per furto aggravato. Arrone e San Gemini I carabinieri di Arrone e San Gemini hanno invece sorpreso durante un controllo tre giovani dediti al consumo di gruppo di sostanze stupefacenti, trovati in possesso di quasi 20 grammi di marijuana. L'operazione si è resa necessaria per tenere sotto controllo l'aumentato volume di movimenti di persone che si registra in questo periodo che precede la festività del Santo Patrono.