Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Amelia, botte al sindaco in Comune: i retroscena e la solidarietà di Tesei e del mondo politico

Federico Sciurpa
  • a
  • a
  • a

Laura Pernazza, sindaco di Amelia, è stata aggredita e picchiata nel suo ufficio, in Comune. Il suo aggressore, che è fuggito dopo aver colpito il primo cittadino, è stato rintracciato e fermato dai carabinieri. Si tratta di un uomo di 35 anni che è  stato sottoposto a Tso all'ospedale di Terni. Per approfondire leggi anche: Aggressione in Comune Per lui è scattata denuncia a piede libero per lesioni e porto abusivo d'arma bianca. L'uomo, che è stato trovato con un coltello, è originario di Erba, ma da anni residente ad Amelia. Il sindaco ha riportato ferite guaribili in sette giorni.  Solidarietà da Donatella Tesi “La mia più sincera solidarietà al sindaco di Amelia, Laura Pernazza, per l'episodio di violenza di cui è stata vittima oggi”: è quanto afferma la presidente della Regione Umbria Donatella Tesei. “Da amministratore regionale ed ex sindaco – prosegue Tesei nel messaggio di solidarietà rivolto al sindaco di Amelia - conosco quanto il primo cittadino, e in generale tutti gli attori che operano nel pubblico, siano esposti ed a volte presi come obiettivi di rabbia e malcontento. L'episodio odierno, al di là delle specificità del caso – conclude la presidente -, ci fa però capire quanto sia sempre più necessario alimentare un dialogo costruttivo tra cittadini, politica e pubblica amministrazione”. Commissario Lega ll commissario Lega Terni, On. Barbara Saltamartini insieme a tutti gli eletti e i militanti ternani "esprimono solidarietà al sindaco di Amelia, Laura Pernazza, vittima di una aggressione. Esprimiamo inoltre piena condanna a un gesto di violenza che riteniamo vigliacco e inqualificabile poiché perpetrato ai danni, non solo di un rappresentante delle istituzioni, ma soprattutto di una donna. Siamo certi che il sindaco Pernazza non si farà intimidire e proseguirà nell'azione amministrativa con rinnovata determinazione". Coordinamento Forza Italia Umbria "Siamo sgomenti per quanto accaduto ad Amelia, al nostro sindaco Laura Pernazza, alla quale esprimiamo affetto e solidarietà per la brutale aggressione subita. Il indaco ha narrato il terribile episodio con razionalità: è vero che il primo cittadino è sempre un soggetto a rischio, primo bersaglio dei disagi reali o mentali dei cittadini. La estrema apertura della casa comunale espone amministratori e dipendenti, soprattutto quando, come nel caso di Amelia, le porte sono sempre aperte. Siamo contenti che Laura stia bene e abbia espresso con fermezza il senso delle istituzioni che le appartiene".