Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Arringa difensiva per Sollecito, la sentenza il 30 gennaio

A Firenze penultima udienza del processo d'appello bis per l'omicidio di Meredith Kercher

Federico Sciurpa
  • a
  • a
  • a

Un'altra puntata. A Firenze penultima udienza del processo d'appello bis per l'omicidio di Meredith Kercher, il delitto di Perugia. L'uccisione di Mez è della notte fra il primo e il 2 novembre 2007. In aula uno degli imputati, Raffaele Sollecito. Con lui il padre, Francesco. Per la prossima udienza, il 30 gennaio, è prevista la sentenza. E' in programma l'arringa difensiva: la scorsa udienza ha concluso l'avvocato Giulia Bongiorno, questa volta interviene l'altro difensore di Sollecito, l'avvocato Luca Maori. Nella requisitoria, il pg Alessandro Crini ha chiesto condanne a 26 anni per Sollecito e a 30 per l'altra imputata, Amanda Knox, che si trova negli Stati Uniti e che non è intenzionata a tornare in Italia.