Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Assisi, arrestato ed espulso spacciatore arrivato da soli 18 giorni in Italia

Mauro Barzagna
  • a
  • a
  • a

A soli 18 giorni dal suo arrivo in Italia, un albanese era già riuscito a impiantare nell'Assisano un'importante piazza di spaccio di cocaina. Ad arrestarlo sono stati i carabinieri del nucleo radiomobile di Assisi, che lo hanno bloccato subito dopo la cessione di una dose di cocaina a un cliente. Per approfondire leggi anche: Nascondeva in casa droga e botti di Capodanno A dare il via all'operazione erano state le numerose segnalazioni arrivate ai carabinieri da parte dei cittadini. I militari, una volta recuperata la dose appena venduta, hanno fermato lo spacciatore che è stato trovato in possesso di ulteriori dosi di cocaina e di una cospicua somma di denaro. Segnalazione amministrativa per tre clienti, individuati come assuntori di stupefacenti Nel corso dell'udienza di convalida, il giudice ha confermato l'arresto e disposto l'immediata espulsione dall'Italia dell'albanese, che è stato accompagnato all'aeroporto di Roma Fiumicino dove è stato fatto salire su un aereo diretto a Tirana.