Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Bambino minacciato e picchiato col manico della scopa: arrestati madre e zio

Jacopo Barbarito
  • a
  • a
  • a

Minacce e violenze fisiche in famiglia, tanto da arrivare ad essere picchiato con il manico della scopa e andare a scuola con lividi ed ematomi che non sono sfuggiti a compagni di classe e insegnanti. Succede a Sant'Arpino, in provincia di Caserta, dove i carabinieri sono intervenuti arrestando la madre del piccolo (30 anni) e lo zio (34 anni). Divieto di avvicinamento al bambino, anche per il nonno 53enne che, in una sola occasione, si era reso autore di comportamenti lesivi nei confronti del bimbo. Tutti devono rispondere dei reati di concorso in maltrattamenti in famiglia aggravati dalla minore età della vittima. Le indagini sono iniziate ad ottobre grazie alle segnalazioni di alcuni insegnanti alle forze dell'ordine che hanno installato di nascosto alcune videocamere all'interno dell'abitazione e avviato intercettazioni ambientali.