Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Terremoto in Mugello, la terra continua a tremare: scosse di lieve entità

Federico Sciurpa
  • a
  • a
  • a

La terra continua a tremare nel Mugello, ma per fortuna le scosse sono state di lieve entità. Nella zona da domenica sera è in atto uno sciame sismico che ha avuto il suo culmine la mattina di lunedì, alle 4,37, con un terremoto di magnitudo 4.5 della scala richter che ha causato danni a diversi edifici, soprattutto a Barberino del Mugello e Scarperia e San Piero a Sieve, con centinaia di persone costrette a passare la notte in strutture allestite dalla protezione civile.  Per approfondire leggi anche: Barberino, estesa la zona rossa Alle 20 di ieri sera è stata registrata dalla Rete sismica nazionale dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia una scossa di magnitudo 2.2 a una profondità di 9 chilometri, con epicentro nel comune di Barberino. Dalle verifiche effettuate dalla Sala operativa della Città Metropolitana di Firenze l'evento è stato avvertito dalla popolazione.  Alle 5,24 è stata registrata un'altra scossa di magnitudo 2.5, sempre a una profondità di 9 chilometri, con epicentro nel comune di Scarperia e San Piero a Sieve. Anche in questo caso è stata avvertita dalla popolazione.