Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Chiesa crollata, tutti assolti

Felice Fedeli
  • a
  • a
  • a

La Cassazione ha annullato la sentenza della Corte d'Appello di Perugia sul crollo della chiesa di San Giacomo di Spoleto, derubricando il reato di disastro colposo a rovina di edifici e dichiarandolo conseguentemente estinto per l'intervenuta prescrizione. I giudici della Quarta sezione penale, infatti, hanno accolto il ricorso presentato dagli avvocati Finocchi e Innocenti difensori di Daniele Felici, direttore dei lavori, e di Nicola Falcini, titolare della ditta tifernate che li stava eseguendo, entrambi condannati in primo e secondo grado a un anno per il crollo della chiesa di San Giacomo avvenuto il 23 novembre del 2010 senza fortunatamente ferire nessuno degli operai che stava lavorando all'interno, tutti usciti un attimo prima del cedimento.