Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Sbattuta dall'onda contro gli scogli, morta 22enne perugina

Esplora:

Alessandro Antonini
  • a
  • a
  • a

Sofia Perelli è morta mercoledì in ospedale. La 22enne perugina era ricoverata in gravissime condizioni al Torrette di Ancona dall'8 agosto. Era arrivata al pronto soccorso in fin di vita dopo essere stata sbattuta da un'onda contro gli scogli, a Sirolo. Gravi sintomi di annegamento, sei giorni di agonia e il tragico epilogo. Fatale il tuffo nelle grotte di Sirolo: l'impatto con l'onda le ha fatto sbattere la testa contro la roccia e ha perso conoscenza, rimanendo svariati minuti sott'acqua prima di essere portata a riva. Quando è arrivata l'idroambulanza della Croce rossa di Ancona, salpata dal porto di Numana, Sofia Perelli era già in arresto cardiocircolatorio, nonostante i soccorritori le avessero praticato le manovre salvavita, hanno confermato i medici. Da lì il trasporto in eliambulanza nel nosocomio regionale marchigiano.