Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Valorosi pronto a patteggiare due anni

Mauro Barzagna
  • a
  • a
  • a

L'ex direttore generale del Santa Maria della Misericordia, Emilio Duca, recentemente tornato in libertà dopo tre mesi ai domiciliari chiede di essere giudicato con rito abbreviato condizionato all'audizione di alcuni testimoni. In particolare, secondo quanto emerge, la difesa dell'ex dg, vorrebbe ascoltare in aula anche il commissario straordinario, Antonio Onnis, messo a capo del Silvestrini dopo l'arresto di Duca. E' invece cosa certa l'accordo raggiunto tra la Procura e il legale dell'ex direttore amministrativo dell'ospedale di Perugia, Maurizio Valorosi. L'avvocato Francesco Crisi ha incassato infatti il parere positivo dei pubblici ministeri, Paolo Abbritti e Mario Formisano per un patteggiamento a due anni con sospensione condizionale della pena.  Secondo quanto trapela, i mal di pancia sarebbero iniziati dopo le dichiarazioni di Gianpiero Bocci di cui Valorosi era uomo fidatissimo. L'ex numero uno del Pd dell'Umbria aveva detto al gip che Duca e lo stesso Valorosi avevano usato il suo nome a sua insaputa.  Servizio completo di Francesca Marruco nel Corriere dell'Umbria del 17 luglio 2019