Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus , ecco cosa si può fare dal 18 maggio: spostamenti, ristoranti, negozi, incontri e parrucchieri

Mauro Barzagna
  • a
  • a
  • a

Giorno non qualunque, il 18 maggio 2020. Segna l'uscita dal lockdown, o per meglio dire l'allentamento di gran parte dei divieti attraverso l'introduzione di alcune disposizioni nuove per il contenimento del contagio da Coronavirus. SPOSTAMENTI Ci si può spostare all'interno della stessa regione e senza l'obbligo di presentazione dell'autocertificazione, che resta per spostamenti al di fuori dei confini regionali. Ok agli spostamenti verso le seconde case, a patto che siano nella stessa regione. Gli spostamenti fuori regione sono consentiti solo "per comprovati motivi di urgenza, lavoro e di salute". RISTORANTI Sono aperti al pubblico con distanza minima fra clienti di un metro. Obbligatorio l'uso della mascherina quando ci si alza dal tavolo, il gestore deve conservare la lista delle prenotazioni per 14 giorni e non può essere prevista la presenza del buffet. PARRUCCHIERI ED ESTETISTI Accesso di clienti previa prenotazione obbligatoria, registro presenze da conservare per 14 giorni a cura del gestore e possibilità per il titolare di controllare la temperatura personale (non oltre 37.5°) a chi entra nella struttura. Distanza di almeno un metro fra le postazioni, sanificazione di postazione e strumenti dopo ogni cliente, divieto di messa a disposizione della clientela di riviste. Lavaggio dei capelli obbligatorio da parrucchieri e barbieri. INCONTRI Non esiste più differenza fra familiari, amici, colleghi e conoscenti: ci si potrà incontrare, a patto che vengano rispettate le misure su distanziamento sociale di almeno un metro, uso di mascherine in luoghi chiusi ma aperti al pubblico quando non è garantita la distanza, assembramenti. E' possibile invitare persone a casa, ma in numero tale che non si verifichino assembramenti. NEGOZI Riaprono tutti gli esercizi commerciali, compresi centri commerciali. L'ingresso sarà contingentato in base al rispetto nelle norme sul distanziamento e potrà essere misurata la temperatura; obbligatorio l'uso di mascherina. Per provare capi di abbigliamento sarà obbligatorio l'uso dei guanti.