Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, lo studio: in Gran Bretagna neri hanno più probabilità di morire

Federico Sciurpa
  • a
  • a
  • a

Il Coronavirus in Gran Bretagna sta avendo un impatto molto più significativo sugli appartenenti a minoranze etniche rispetto ai loro connazionali bianchi. E' quanto emerge da un'analisi dell'Office for National Statistics che combina i dati sui decessi di persone che hanno contratto il Covid-19 con informazioni sull'etnia basate sul censimento del 2011. Il risultato è che i neri, sia uomini che donne, hanno quasi il doppio delle probabilità di morire rispetto ai loro connazionali. L'analisi, sottolinea la 'Bbc' come riportato dall'agenzia Ankronos, tiene contro dell'età, del luogo in cui si vive e di altre fattori come l'accesso alle cure sanitarie. Anche gli uomini e le donne delle comunità indiane, bengalesi e pakistane sono più a rischio rispetto ai bianchi, con i dati che mostrano possibilità superiori di decesso comprese tra il 30% e l'80%. Secondo la 'Bbc', un'analisi basata esclusivamente sui dati del censimento non può spiegare completamente le ragioni del rischio più elevato perché non tiene conto delle attuali condizioni di salute delle persone, se vivono in case affollate e se sono più esposte al virus magari per motivi di lavoro.