Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus e contagi zero, Tesei: "Non abbassare la guardia ma possiamo riaprire prima"

Alessandro Antonini
  • a
  • a
  • a

Zero contagi, zero decessi e ventuno guariti in più in 24 ore: l'Umbria infila tre indicatori su tre che l'avvicinano alla fine dell'emergenza. Più di tutte le altre regioni. L'azzeramento dei contagi era comunque già avvenuto il 20 aprile, calcolando i soli pazienti umbri (un contagiato era stato trasferito da fuori regione). Ora arriva su un numero non ridotto di tamponi, 751 in più in un giorno, anche se siamo sotto i mille di media registrati nei feriali. La governatrice dell'Umbria Tesei parlando all'Ansa lo definisce “un bel segnale”. “L'attenzione resta massima, non bisogna assolutamente lasciarsi andare perché il virus ancora c'è e circola - evidenzia ancora - Se non saremo attenti come fatto finora esiste il rischio di tornare indietro. Sono però convinta che con l'impegno di tutti riusciremo a realizzare il programma di aperture anticipate proposto al governo”.