Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Dl aprile, bozza: assunzione in agricoltura per chi riceve Rdc, Cig, Naspi e indennità di disoccupazione

Mauro Barzagna
  • a
  • a
  • a

La bozza del decreto Aprile sull'emergenza Coronavirus, ormai destinato a chiamarsi decreto Maggio, prevede una norma specifica che raccoglie una delle istanze più pressanti avanzate dal mondo agricolo. Il problema delle assunzioni in agricoltura, sollevato a più riprese da imprenditori e associazioni di categoria, era quello della carenza di manodopera, aggravato dalle norme sugli spostamenti, che rendeva quasi impossibile il raccolto nei campi nei tempi giusti per evitare di mandare al macero tonnellate di prodotti. A riguardo, nella bozza del decreto si legge: "In relazione all'emergenza epidemiologica i percettori di ammortizzatori sociali, limitatamente al periodo di sospensione a zero ore della prestazione lavorativa, di Naspi e indennità di disoccupazione mensile nonché di reddito di cittadinanza possono stipulare con datori di lavoro del settore agricolo contratti a termine non superiori a 30 giorni, rinnovabili per ulteriori 30 giorni, senza subire la perdita o la riduzione dei benefici previsti, nel limite di 2000 euro per l'anno 2020".