Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus Umbria, concorsi bloccati al Comune di Perugia, assessore Luca Merli: avanti con piano assunzioni

Catia Turrioni
  • a
  • a
  • a

Coronavirus in Umbria, anche a Perugia concorsi bloccati per colpa dell'emergenza Covid. Trenta le assunzioni che erano previste per il 2020 e per la maggior parte delle quali erano stati già avviati gli iter procedurali. Aperta la procedura pubblica per il conferimento di due incarichi dirigenziali, il bando per 10 agenti di polizia locale, quello per 8 posti di istruttore amministrativo, un posto di istruttore dell'informazione e un altro ancora per istruttore direttivo dell'informazione. “La carenza di organico nel Comune di Perugia è nota - spiega l'assessore al personale, Luca Merli -Negli ultimi anni c'è stata una forte riduzione del numero dei dipendenti, oggi pari a poco più di mille unità e destinati a diminuire ancora di circa 50 posti per i pensionamenti previsti nell'anno in corso. Per questo abbiamo predisposto un piano, già approvato alla fine del 2019, che prevede una trentina di assunzioni per il 2020 e altrettante per il 2021. Conto di terminare il mio mandato, fra quattro anni, avendo abbassato l'età media dei dipendenti comunali. Questo significherà inserire nuove risorse, persone che ci consentano di dare continuità”. La questione è stata anche trattata nell'ultimo consiglio comunale in cui è stato approvato un ordine del giorno di Michele Cesaro (FI) nel quale si chiede alla giunta di interloquire presso la Protezione civile, la Regione Umbria e gli altri livelli sovracomunali affinché si individuino misure efficaci per dotare il Comune di Perugia degli strumenti adeguati ad affrontare la Fase 2 e in particolare di individuare, compatibilmente con gli equilibri di bilancio, percorsi per effettuare nuove assunzioni a tempo determinato mediante procedure selettive snelle. “Prenderemo sicuramente in considerazione la possibilità di assunzioni a tempo determinato ma queste serviranno a tamponare una eventuale situazione di emergenza - evidenzia l'assessore Merli - Noi puntiamo sulla stabilità nel lungo periodo. Alle assunzioni già previste per il 2020 e 2021 ne dovremmo prevedere altrettante per il 2022-2023, sino ad arrivare a un totale di almeno 120 persone in più per riportare serenità nei vari comparti. Di certo, la riorganizzazione della macchina comunale, diventata operativa dallo scorso febbraio, ha già dato un contributo importante a rendere più agevole il lavoro di tutti migliorando anche i servizi per i cittadini”.