Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, fase 2 il 4 maggio ma c'è l'ipotesi 27 aprile per chi garantisce il lavoro in sicurezza

Il premier Conte (Lapresse)

Federico Sciurpa
  • a
  • a
  • a

L'Italia pensa a ripartire. Così la fase due, che segnerà l'inizio della fine del lockdown, partirà dal 4 maggio. Sul tavolo del governo c'è anche l'ipotesi di rimettere in carreggiata le attività produttive che sono in grado di garantire la massima sicurezza ai propri dipendenti già a partire dal prossimo 27 aprile. Per approfondire leggi anche: Arcuri: "Il virus è ancora fra noi" Secondo l'agenzia Adnkronos non si tratterebbe solo di estendere la cosiddetta lista Ateco in capo al ministero dello Sviluppo economico, "ma consentire a chi è nelle condizioni di farlo" di riaprire i battenti, l'idea che sarebbe stata avanzata, riferiscono fonti di governo, da Vittorio Colao nel corso della conference call 'allargata' con la regia di Palazzo Chigi. "Ogni valutazione dovrà essere affrontata con le parti sociali, per il momento si tratta di una possibilità", chiarisce la stessa fonte all'Adnkronos.