Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, fase 2: le Regioni che vogliono riaprire devono avere ospedali Covid e strutture per quarantena

Mauro Barzagna
  • a
  • a
  • a

Inizia la settimana decisiva per la fase 2 dell'emergenza Coronavirus, nella quale il governo dovrà tirare le somme del lavoro di tutte le task force e definire le linee per uscire dal lockdown e organizzare la riapertura. Al centro dell'attenzione restano sempre le nuove regole alle quali attenersi, tanto più in un momento in cui Stato e Regioni faticano a trovare posizioni comuni. Chi vorrà riaprire e avrà i numeri del contagio a livelli tali da permetterlo - l'Umbria è una delle regioni che potrebbe farlo - dovrà fornire la garanzia di avere a disposizione ospedali Covid e strutture da destinare alla quarantena dei positivi. Per quanto riguarda le attività economiche, chi avrà i requisiti per farlo - il primo scaglione che potrebbe riaprire già il 27 aprile - dovrà presentare un'autocertificazione della propria idoneità, garantendo cioè il rispetto delle norme igieniche (mascherine, distanziamento, sanificazione) e la disponibilità di un proprio medico