Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, danni ai conti del Comune di Perugia: mancate entrate per 720 mila euro in due mesi

Alessandro Antonini
  • a
  • a
  • a

L'emergenza Covid mette a rischio i conti del Comune di Perugia. L'ufficio economico ha fatto i conti sulle mancate entrate dagli affitti e dai servizi scolastici. La sospensione degli incassi dei canoni dei locali commerciali affittati e dei Cva pesa per 120 mila euro in due mesi. A questi si aggiungono 600 mila euro, sempre in due mesi, di minori entrate dei servizi di tutto il comparto scolastico: si sommano gli esoneri dalle rette di nidi e mense e i trasporti. Non finisce qui: c'è tutta la partita dei tributi ancora da quantificare. Chi pagherà Tosap e Imu? E la Tari? Sul tema è intervenuta in seconda commissione l'assessore comunale al bilancio, Cristina Bertinelli, ricordando i provvedimenti urgenti sono già stati assunti dal Comune di Perugia: si va dal già citato esonero dal pagamento delle rette degli asili o delle refezione scolastica o del trasporto scolastico, in quanto servizi non goduti, alla riduzione dei canoni di locazione per le attività economiche o associative rimaste chiuse che occupano locali comunali. Non manca il rinvio del pagamento della prima rata tari, con invito contestuale rivolto a chi non ha subito riduzioni di introiti di procedere, invece, ad un tempestivo adempimento. Per altre soluzioni, come il rinvio del pagamento delle tariffe di Umbraacque ed altre, “regna incertezza” - ha fatto sapere Bertinelli - perché si è in attesa di conoscere quale sarà la normativa adottata dal governo. Nell'assise consiliare è stato approvato con 10 voti a favore e quattro astenuti l'ordine del giorno presentato da FdI e dal consigliere Pici (Perugia Civica) sull'attivazione di una piattaforma web per l'acquisto di buoni credito a favore delle attività cittadine che permettono ai clienti di prenotare in anticipo cene, sedute dal parrucchiere e servizi vari, cui viene applicato uno sconto promozionale, che saranno consumate in futuro.Dando però subito liquidità alle casse del locale. L'assessore al marketing, Gabriele Giottoli, ha annunciato che si attiverà un tavolo tecnico di lavoro per dare vita al progetto avviando la piattaforma.