Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Sarà una Pasqua blindata, supermercati presi d'assalto prima della chiusura di domenica e lunedì

Nicola Uras
  • a
  • a
  • a

Pasqua blindata, senza l'alibi di uscire per poter fare la spesa. I governatori regionali hanno infatti imposto la chiusura obbligatoria per tutti i supermercati, sia domenica sia lunedì, con il risultato che se una volta le code erano quelle in autostrada, adesso le file si allungano su strade e marciapiedi davanti ai negozi di alimentari. Un assalto in piena regola con tempi di attesa da 20 minuti fino a un'ora per acquistare abbacchio, colombe, pasta, salumi, vino e prodotti tipici o ingredienti base come uova, farina, carne, pesce per le ricette della tradizione. Con gli esercizi chiusi per Pasqua e Pasquetta nessuno spostamento sarà dunque consentito: saranno aperte solo le farmacie e domenica mattina le edicole. Quindi, a meno che non si tratti di questioni di assoluta necessità, sono vietati qualsiasi picnic nei parchi, grigliate da amici o viaggi verso le seconde case. Le strade devono rimanere vuote, è l'imperativo del Viminale che, alla luce dell'aumento degli spostamenti registrati in tutta Italia nei giorni scorsi, ha approntato una stretta nei controlli su tutti gli assi viari.