Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus in Umbria, artigianato ko: sei imprese su dieci restano ferme per il Covid-19

Catia Turrioni
  • a
  • a
  • a

Coronavirus in Umbria: sei imprese su dieci restano ferme per colpa dell'emergenza Covid-19. A fotografare la situazione dell'artigianato in Italia ci ha pensato la Cgia di Mestre per la quale in Umbria ammonta a 117 milioni la stima della perdita di fatturato che a livello nazionale le imprese artigiane subiranno in questo mese di chiusura a causa del Coronavirus (dal 12 marzo al 13 aprile 2020). A causa delle chiusure imposte dalla legge, sono state 12.935 le imprese artigiane che sono state costrette a sospendere l'attività (pari al 61.1 per cento del totale. Una situazione, quella che sta vivendo l'artigianato in queste settimane, molto difficile che si sovrappone ad un quadro generale altrettanto pesante che negli ultimi 10 anni ha visto crollare il numero delle imprese presenti in questo settore. In Umbria dal 2010 al 2019 si sono perse 3.945 imprese artigiane (-16.2%).