Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, Firenze: saloni moda Pitti Immagine slittano a settembre

Alfredo Doni
  • a
  • a
  • a

I saloni della moda di Pitti Immagine a Firenze slittano da giugno a settembre. Lo ha deciso oggi, 2 aprile, il consiglio di amministrazione, presieduto da Claudio Marenzi, riunito in video conferenza, con all'ordine del giorno le decisioni sul calendario dei saloni in programma nella sessione estiva 2020. "Considerata l'evoluzione dell'emergenza sanitaria in Italia e nel mondo e considerate le concrete prospettive di prolungamento dei provvedimenti restrittivi delle attività produttive e commerciali e degli spostamenti, il Cda ha discusso e deliberato sulle proposte presentate dall'amministratore delegato Raffaello Napoleone, che insieme ai responsabili delle diverse aree dell'azienda ha condotto nelle ultime settimane un'ampia ricognizione dei pareri provenienti da espositori, compratori, agenti e altri operatori economici". Pertanto, il salone Pitti Immagine Uomo n. 98 è confermato e si sposta dal 2 al 4 settembre (3 giorni), sempre alla Fortezza da Basso di Firenze. Pitti Immagine Bimbo n. 91 è confermato e si sposta al 9-10 settembre (2 giorni), in Fortezza da Basso. Pitti Immagine Filati n. 87 è confermato e l'esatta collocazione in calendario verrà discussa in occasione del prossimo comitato tecnico del salone, in programma l'8 aprile. Fragranze n. 18 è confermata nelle date originarie, 11-13 settembre, alla Stazione Leopolda di Firenze. Super n. 16 è confermato nelle date originarie, 24-27 settembre, al Padiglione Visconti a Milano. Taste n. 15, già riprogrammato per i primi di giugno, è cancellato e rinviato alle date ordinarie del 2021 (13-15 marzo).